VENERDÌ DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE PER MARTIN A VALENCIA

L’ultima tappa della stagione 2017 è iniziata oggi sul tracciato Ricardo Tormo di Cheste, con Jorge Martin grande protagonista di entrambe le sessioni libere di questo #ValencianGP. Lo spagnolo ha fatto registrare il miglior tempo di giornata (1’39.209) rimanendo ad appena 26 millesimi dalla best pole datata 2014 e rifilando 4 decimi al primo inseguitore Canet.

Buona partenza anche per Fabio Di Giannantonio, autore del 10º tempo nella classifica combinata (1’40.134). L’italiano, tra i più presenti in pista con ben 29 giri a referto, ha lavorato soprattutto per trovare maggior feeling sull’anteriore attualmente il tallone d’Achille della sua Honda soprattutto nelle staccate all’altezza di curva 1, 2 e la 8.

Il Team Del Conca Gresini Moto3 tornerà in pista domani in orari europei classici (fp3 a partire dalle 9:00 e qualifiche alle 12:35) con Martin che punta alla nona pole stagionale e Diggia sicuro protagonista.

1º – JORGE MARTIN #88
“È stata una giornata positiva soprattutto perché non me l’aspettavo. Valencia non è mai stata tra le mie piste favorite e non ero troppo motivato. Mi sono trovato subito bene con la moto e sono riuscito ad abbassare di un secondo il mio miglior tempo con la Honda qui. Abbiamo lavorato tanto in ottica gara: con gomma usata abbiamo girato in 1’40 basso e con gomme nuove abbiamo chiuso in 1’39.2 che non è niente male. Mi manca ancora un po’ di fiducia sull’anteriore per poter frenare un po’ più tardi ed essere ancora più veloce ed aggressivo”.

10º – FABIO DI GIANNANTONIO #21
“Di tutti i venerdì di questa stagione, questo è sicuramente uno dei migliori. Siamo stati settimi questa mattina, noni nel pomeriggio e siamo vicini. È vero che siamo distanti nove decimi, ma ci sono un sacco di punti dove sappiamo di poter migliorare e dove abbiamo margine. L’avantreno sarà il punto principale da rivedere, e ci sarà da lavorare per risolvere i problemi in staccata dove soffro abbastanza”.

Condividi su:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.